Master

| Primo Anno | Secondo Anno | Terzo Anno | Quarto anno | Master | Laboratori Monografici | Bambini e ragazzi |

SENZA PELLE
60 h con Alberto Salvi

Un viaggio a senso unico, a cuore aperto e chiappe strette

COSA FAREMO

In ambito teatrale e, probabilmente, in tutto lo spettacolo dal vivo, vi sono una moltitudine di aree da esplorare. Alcune complesse, altre più semplici e facilmente approcciabili. Esiste una letteratura vastissima di tecniche e di metodi ed esistono autorevolissimi insegnanti che la tramandano ad altrettanti numerosi allievi. In questi ultimi anni ho trovato sempre più interessante un lavoro specifico e a quello mi sono dedicato: la parola e il suo legame con la vita. Proprio da questo binomio, parola-vita, prenderà vita il nostro lavoro insieme. C’è un modo per comprendere realmente ciò che stiamo dicendo? Quale spessore hanno le parole che diciamo? Il significato che hanno si ferma solo alla loro definizione in termini o hanno altro da raccontare? E il corpo, quale relazione ha con quello che stiamo dicendo? Come si può costruire una presenza pulita, esposta, credibile? Come si possono spalancare in noi le infinite possibilità della parola che pronunciamo? Come essere pronti a tutto ciò che il testo ci chiede? Come farsi canale, tramite, cassa di risonanza? Come farsi specchio e, quindi, come fare in modo che l’altro si rifletta rispecchi ritrovi in noi, lì, in quel preciso istante? Un percorso di indagine sul nostro corpo e la nostra voce nell’istante esatto in cui siamo esposti allo sguardo altrui, in tutta la nostra fragilità, in tutta la nostra bellezza. Uno sguardo disponibile e affamato, ingenuo e feroce. Lo stesso sguardo del nostro desiderio. Spettacolo finale sabato 16 marzo 2019.

CHI SONO

Interprete di un percorso artistico articolato e complesso Alberto Salvi è attore, regista e drammaturgo, nonché autore di svariati progetti di pedagogia teatrale. La sua formazione si è approfondita negli anni negli incontri con il lavoro di Gabriele Vacis, Alfonso Santagata, Antonella Talamonti, Domenico Castaldo, Antonio Pizzicato, Cesare Ronconi, Danio Manfredini e Paolo Nani. Ha sviluppato un meticoloso lavoro sulla voce e sull’utilizzo del coro greco, producendo esclusivamente spettacoli originali privi di musiche registrate. Nel 2009, con lo spettacolo Föch, vince il premio della giuria “Teatri del Sacro 2009 ETI/CEI”. Nel 2010 vince con il progetto triennale LA MANSION il bando ÊTRE di Fondazione Cariplo e Regione Lombardia; nel 2012 con lo spettacolo HA VINTO HITLER vince il bando Next-laboratorio delle idee sempre di Regione Lombardia; nel giugno del 2015 vince, per la seconda volta, il premio della giuria al Festival “I Teatri del Sacro” con DELIRIUM BETLEM ovvero i Re Marci, debuttando a Lucca.

CHI SIETE

Dati generali (nome cognome ed età) e precedenti esperienze in ambito teatrale.

Perché vuoi partecipare a questo seminario?

Tre cose che vorresti portarti a casa da questa esperienza?

Numero partecipanti: 15

periodo: martedì sera dalle 20.30 alle 23.00, inizio 6 novembre’18 termine 16 marzo‘19
Week end intensivo: sabato e domenica 16/17 febbraio’19 dalle ore 14.30 alle ore 19.30

abbigliamento: tuta o indumenti comodi e scarpe da ginnastica

quota: € 550,00 + € 10,00 tessera associativa (possibilità di pagare in 2 rate)

luogo: oratorio San Tomaso, via San Tomaso Dè Calvi, Bergamo

informazioni: tel. 035.514104 cell. 335.5731451

iscrizioni: per accedere al seminario permanente è necessario inviare la domanda di adesione con il breve curriculum motivazionale compilato a info@leacque.com. Riceverete una email di conferma ricezione, in caso contrario telefonate.